Rovelli contro l’idolatria della scienza: “La politica scelga tra salute o povertà”

Nel 2020, anno del Covid che sconvolse il mondo, “la scienza è entrata di forza nella politica e a governare il mondo”. Tra la Gran Bretagna del record dei morti per Covid, e le girandole di Boris Johnson, prima cinico teorico dell’immunità di gregge poi, e l’Italia auto-proclamatasi il miglior paese, Rovelli sceglie Taiwan, unico esempio al mondo per gestione ottimale della pandemia. “Loro sono riusciti a contrastare il virus perché il loro primo ministro è un epidemiologo”.

Il che, a prima vista, porta acqua al mulino dell’abdicazione della politica in favore dei “tecnici”, in questo caso medici.

La Repubblica dei Virologi

Il mondo sembra oggi una variante medica della Repubblica di Platone, dove però non ci sono i filosofi a governare, ma i virologi. Una deriva preoccupante per Rovelli. Quattro secoli dopo la feroce e crudele diatriba tra fede e scienza, che infiammò la Controriforma, facendo morti, come Giordano Bruno, e imponendo autocensure, come l’Eppur Si Muove di Galileo Galilei, oggi si ripropone la stessa dicotomia. Nessuna dottrina tolemaica, con la Terra al centro dell’Universo, da difendere.

La versione moderna dello scontro è tra Scienza e Politica. E Rovelli, che pure è la punta di diamante del mondo della scienza non ha dubbi su dove schierarsi: con la politica. “Le decisioni vanno sempre prese dalla politica. La scienza non si può sostituire ai decisori. Chi governa deve tenere conto di tanti fattori”. Il “burden”, il fardello di chi ha sulle spalle la responsabilità di un paese, espressione inglese usata per la Corona, non può essere scaricato sull’affidamento al numero di contagi e di tamponi. Non si può governare solo con gli Rt, ma ci vuole una visione dell’intera società.

Certo, ammette Rovelli, “è difficile trovare un punto di equilibrio perché constata, col dono della sintesi, che “Si tratta di scegliere tra la salute o la povertà”. Semplice, diretto e chiaro più di ore e ore di talk show e notiziari.

Source link

Posted on

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *